La pasta e patate è un classico comfort food italiano, perfetto per le giornate fredde.

Questo piatto, originario del sud Italia, combina la semplicità degli ingredienti con un sapore ricco e appagante.

Indice

Ingredienti

  • 400g di pasta (preferibilmente pasta corta come ditalini o fusilli)
  • 2 patate medie, pelate e tagliate a cubetti
  • 1 cipolla piccola, tritata
  • 2 spicchi d’aglio, tritati
  • 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 1 litro di brodo vegetale
  • Sale e pepe q.b.
  • Parmigiano grattugiato per servire
  • (Opzionale) Rosmarino o basilico per guarnire

Procedimento

  1. In una grande pentola, scaldare l’olio extravergine d’oliva a fuoco medio. Aggiungere la cipolla e l’aglio tritati e soffriggere fino a quando non diventano trasparenti.
  2. Aggiungere le patate tagliate a cubetti e cuocere per circa 5 minuti, mescolando di tanto in tanto.
  3. Aggiungere la pasta nella pentola insieme alle patate. Mescolare per un paio di minuti per far insaporire la pasta.
  4. Versare il brodo vegetale caldo fino a coprire completamente pasta e patate. Portare a ebollizione.
  5. Ridurre il fuoco e lasciare sobbollire, mescolando di tanto in tanto, fino a quando la pasta è cotta e le patate sono morbide, circa 15-20 minuti.
  6. Se necessario, aggiungere altro brodo durante la cottura per mantenere la pasta umida.
  7. Una volta cotta, la pasta dovrebbe essere al dente e il liquido assorbito, lasciando una consistenza cremosa.
  8. Aggiustare di sale e pepe a piacere.
  9. Servire caldo, guarnito con parmigiano grattugiato e, se desiderato, con un filo d’olio extravergine d’oliva e erbe fresche.

Consigli e varianti

  • Proteine: Per una variante più ricca, si possono aggiungere pezzi di pancetta o salsiccia durante il soffritto. Se stai seguendo una dieta vegetariana o vegana aggiungi legumi come ceci o fagioli per un extra di proteine.
  • Dieta senza glutine: Sostituisci la pasta tradizionale con una versione senza glutine. Assicurati che anche il brodo sia privo di glutine.
  • Verdure: Per un tocco più verde, aggiungere spinaci o bietole tagliate durante gli ultimi minuti di cottura.
  • Spezie: Per un sapore più intenso, considerare l’aggiunta di un pizzico di peperoncino rosso o curcuma durante il soffritto. A seconda delle preferenze, puoi aggiungere erbe come timo, maggiorana o persino un po’ di zafferano per un sapore unico.
  • Brodo: Sostituire il brodo vegetale con brodo di pollo o carne per un gusto più profondo.
  • Opzioni Vegetariane/Vegane: Elimina i prodotti animali come il formaggio, o usa alternative vegane. Per un tocco di cremosità, puoi aggiungere crema di soia o latte di mandorla.
  • Intolleranze: Per coloro che hanno intolleranze, come allattosio o al frumento, ci sono molte alternative disponibili che possono essere utilizzate senza compromettere il gusto.
  • Sperimentare con gli Accompagnamenti
  • Pane: Prova con vari tipi di pane, come una baguette croccante, pane integrale per un tocco rustico, o focaccia aromatizzata con rosmarino e sale grosso.
  • Insalate: Un’insalata fresca e croccante può bilanciare la ricchezza del piatto. Pensa a insalate con rucola, spinaci baby, o un mix di lattuga, condite con un semplice dressing all’olio e limone.
  • Vino: Scegli un vino che si abbina bene con i sapori robusti del piatto, come un vino bianco secco o un rosso leggero.

Sperimentare la pasta e patate con gli accompagnamenti

  • Pane: Prova con vari tipi di pane, come una baguette croccante, pane integrale per un tocco rustico, o focaccia aromatizzata con rosmarino e sale grosso.
  • Insalate: Un’insalata fresca e croccante può bilanciare la ricchezza del piatto. Pensa a insalate con rucola, spinaci baby, o un mix di lattuga, condite con un semplice dressing all’olio e limone.
  • Vino: Scegli un vino che si abbina bene con i sapori robusti del piatto, come un vino bianco secco o un rosso leggero.

Conservazione e riscaldamento

  • Conservazione: Conserva gli avanzi in un contenitore ermetico in frigorifero per un massimo di 2-3 giorni.
  • Riscaldamento: La pasta e patate è migliore quando riscaldata sul fornello a fuoco basso, aggiungendo un po’ d’acqua o brodo per evitare che si secchi. Evita il microonde, che può rendere la pasta troppo molle.
  • Freezing: Anche se è possibile congelare la pasta e patate, la consistenza delle patate potrebbe cambiare. Se decidi di congelarla, assicurati di riscaldarla lentamente e di aggiustare la consistenza con brodo o acqua durante il riscaldamento.

Esempio di menu con pasta e patate

Antipasto

  • Insalata caprese: Fette di pomodoro fresco e mozzarella di bufala, condite con basilico fresco, sale, pepe e un filo d’olio extravergine d’oliva. Un inizio leggero e rinfrescante.

Primo Piatto

  • Pasta e Patate: Versione classica del piatto, preparato con pasta corta, patate, un soffritto di cipolla e un brodo saporito. Può essere arricchito con un po’ di parmigiano grattugiato.

Secondo Piatto

  • Pollo al limone e rosmarino: Petto di pollo grigliato o al forno, aromatizzato con limone fresco e rosmarino. Una scelta leggera che bilancia bene il primo piatto ricco.

Contorno

  • Verdure Grigliate Miste: Una selezione di verdure di stagione come zucchine, peperoni, melanzane e asparagi, grigliate e condite con sale, pepe e un filo d’olio extravergine d’oliva. Questo contorno aggiunge colore e freschezza al pasto.

Dolce

  • Panna Cotta con Coulis di Frutti di Bosco: Un dessert cremoso e leggero, accompagnato da una salsa dolce e leggermente acida di frutti di bosco. Una conclusione dolce ma non troppo pesante.

Bevande

  • Vino Bianco: Un Pinot Grigio o un Vermentino, vini leggeri e rinfrescanti, si abbinano bene con i sapori del menu.
  • Acqua Frizzante o Naturale: Per rinfrescare e pulire il palato.
  • Caffè Espresso: Per concludere il pasto

all’italiana, un espresso è l’ideale, offrendo un finale aromatico e vivace.

Varianti regionali della pasta e patate

La pasta e patate, piatto umile delle cucine casalinghe italiane, varia significativamente da regione a regione. Questa varietà riflette le diverse culture culinarie e gli ingredienti locali disponibili.

Campania

  • Ingredienti tipici: Provola affumicata, pancetta, un tocco di pomodoro.
  • Preparazione: In questa versione si aggiungono la pancetta croccante e pezzetti di provola affumicata per un sapore più ricco e una consistenza filante.

Lazio

  • Ingredienti tipici: Pecorino romano, olio extravergine d’oliva, pepe nero.
  • Preparazione: La versione romana di questo piatto prevede l’uso abbondante di pecorino romano grattugiato, che gli conferisce un gusto deciso e leggermente piccante.

Puglia

  • Ingredienti tipici: Cozze, pomodori freschi, prezzemolo.
  • Preparazione: In Puglia, si arricchisce il piatto con cozze, unendo il sapore del mare a quello della terra. Si usano anche i pomodori per una salsa leggera.

Sicilia

  • Ingredienti tipici: Briciole di pane tostato, acciughe, cipolla.
  • Preparazione: La variante siciliana include l’aggiunta di briciole di pane tostato per una croccantezza unica e acciughe per un tocco di sapore marino.

Conclusione

La pasta e patate è un piatto versatile e confortante, perfetto per le cene in famiglia. Si abbina bene con un vino bianco leggero, come un Pinot Grigio o un Chardonnay, che complementa la ricchezza del piatto senza sovrastarlo. Per un tocco finale, servire con pane croccante per assorbire il delizioso sugo cremoso. Buon appetito!